3 Luglio 2022

AndreaBonazza.info

Social-Blog ufficiale di Andrea Bonazza

La libertà di pensiero non si delega a censori stranieri

Con gli amici Carlo Cardona, coordinatore regionale veneto di Cpi e Stefano Iorio, avvocato di diritto bancario, questa sera a Verona, presso la sede di CasaPound “il Mastino”, in una conferenza abbiamo affrontato, sotto il profilo politico così come quello, importantissimo, giuridico, la questione del boicottaggio censorio Facebook e PayPal contro CasaPound e alcuni movimenti sovranisti, arrivando a colpire perfino le aziende non omologate e finanziariamente in regola.

Un progetto di totalitarismo mediatico elaborato in un intero secolo (1913) dall’Anti Defamation League e dai suoi occulti finanziatori, che ancora una volta trova gli utili servi del sistema, sorci antifascisti da tastiera, prostrarsi al volere del Nuovo Ordine Mondiale globalista, contro il fronte dei popoli che reclamano la propria sovranità nazionale.

Seppur “piccoli”, non possiamo mollare contro i Golia del mondo moderno. Ne vade la nostra libertà di espressione e quella dei nostri figli, affinché possano pensare con la loro testa educata dalle gesta dei propri avi.