25 Ottobre 2021

AndreaBonazza.info

Social-Blog ufficiale di Andrea Bonazza

Sul “NOVE”, 5 minuti di Bonazza ma senza Bonazza

Ieri sono finito sotto processo mediatico su canale “NOVE” di Discovery, nella puntata di “FAKE”, programma condotto dalla presentatrice Valentina Petrini.

A causa del video che ho pubblicato tempo fa e che ritraeva un centinaio di camerati madrileni e reduci falangisti cantare in coro la bellissima “Cara el Sol”, inno della Falange Spagnola, la redazione del programma, non trovando altro “pericolosissimo materiale scandalistico”, mi ha avvertito sui rischi in cui potrei incorrere – ancora! – per simili pubblicazioni.

Dopo le censure che ho subito sui social Facebook e Instagram che hanno visto bene di eliminarmi dagli stessi per salvaguardare la democratica “democrazia” planetaria che tutela i democratici democraticoni globalisti, adesso sono venuti a ricercarmi pure sul social russo VK, indubbiamente più democratico nel suo delirio “nazidemocratico”. Eh, si vede che nonostante le segnalazioni e i ban, un pò gli mancavo…

Se il conduttore Luca Telese ha espresso un ragionamento abbastanza lucido nonostante la risaputa faziosità antifascista, il giornalista Francesco Borgonovo, vicedirettore de La Verità, ha denunciato questo tipo di servizi FAKE che affiancano improbabili estremismi e mitomanie a militanti e esponenti di movimenti, come CasaPound, i cui consiglieri vengono democraticamente eletti.

Ringrazio il giornalista Francesco Borgonovo per aver difeso, ancora una volta, la libertà di espressione mia e di migliaia di italiani stufi della malainfomazione che vive, quella si, di Fake news per denigrare l’avversario politico.