28 Novembre 2020

AndreaBonazza.info

Social-Blog ufficiale di Andrea Bonazza

Ticket ospedale, campagna shock di CasaPound contro Provincia Bolzano

Bolzano, 5 luglio – Non si placano le polemiche per l’aumento di 11euro di ticket ospedaliero al nosocomio provinciale.

Dopo lo striscione recante la scritta “aumento della sanità, i cittadini pagano la vostra incapacità”, affisso qualche giorno fa davanti al Pronto Soccorso bolzanino, oggi i militanti di CasaPound hanno effettuato un volantinaggio dai toni molto forti al mercato di piazza della Vittoria e nei quartieri popolari.

“Mascherine dalla Cina, scaldacollo dai cugini, + 11euro di ticket ai cittadini” questo il semplice testo contornato dallo stemma della Provincia di Bolzano e impresso sui volantini di Cpi con un immagine forte, un paziente imbarellato, e lo slogan shock a caratteri cubitali “Coronavirus business provinciale”.

Frasi d’effetto che hanno trovato l’approvazione disgustata dei cittadini che hanno ricevuto il volantino, oltre ai like e alle condivisioni del popolo dei social che, verso sera, ha trovato sulla home l’ennesima immagine raffigurante un sorridente presidente della Provincia, Arno Kompatscher, rigorosamente con mascherina al mento, e la didascalia “vi abbiamo comprato centinaia di migliaia di euro di inutili mascherine cinesi, vi abbiamo regalato milioni di euro di inutili scaldacollo comprati dai nostri parenti, adesso pagateci almeno 11 euro in più di ticket ospedaliero”.

Oltre al simbolo di CasaPound auto-censurato a causa degli algoritmi Facebook, con una ormai nota causa giuridica contro il socialnetwork di Mark Zuckerberg, provocatoria in questo periodo pre-elettorale è anche la frase in chiusura del volantino: “alle prossime elezioni fatevi comprare di nuovo”.