6 Luglio 2022

AndreaBonazza.info

Social-Blog ufficiale di Andrea Bonazza

Ci stanno confinando, attraversiamo il Rubicone

Il 10 gennaio del 49 a.C., impegnato in Gallia per la grandezza di Roma, Giulio Cesare venne bandito dalla sua amata Patria e giudicato “nemico della Repubblica”.

Al leggendario condottiero fu dunque impedito di attraversare i confini per ricongiungersi con il resto del proprio popolo.

Il grande Cesare però, in virtù dei suoi diritti di Cittadino romano e non disposto a sottostare alle ingiuste imposizioni dei governanti, oltrepassò ugualmente il Rubicone con i suoi legionari pronunciando la fatidica frase:
“Alea iacta est – il dado è tratto”.

Sfidando la sorte e i tiranni che sfruttavano la Repubblica per i propri interessi, con un primo passo verso il futuro, in una sola rivoluzionaria azione che incendiò la storia, Cesare vinse liberando sè stesso e la Patria, mettendone in fuga gli usurpatori e ristabilendo quell’ordine che fonderà poi un impero.

Oggi, a distanza di oltre duemila anni, i governanti della Terra sono riusciti a dividere nettamente il popolo confinandone la parte più scomoda per il raggiungimento dei propri interessi.

Per quanto possa risultare difficile, oggi dobbiamo tornare a varcare i loro confini riprendendo le redini della nostra nazione.
Il Rubicone è alle porte di ogni regione, rotaia, o locanda. Ma soprattutto alle porte di noi stessi e della nostra volontà.

Coraggio; basta un passo.
Un primo passo tutti assieme.
Alea iacta est!

Andrea Bonazza