5 Luglio 2022

AndreaBonazza.info

Social-Blog ufficiale di Andrea Bonazza

Sgomberato Circolo Futurista CasaPound tra lacrimogeni cariche polizia

Sgombero Circolo Futurista, CasaPound: “ecco come risponde il governo alle proteste: chiudendo spazi di libertà”

Roma, 20 gennaio – Questa mattina è stato sgomberato il Circolo Futurista di Casal Bertone, da sempre punto di incontro e aggregazione per il quartiere.

“Quello che è successo è gravissimo: ogni forma di dissenso viene repressa a suon di lacrimogeni e manganelli. La motivazione è ovvia: la decisione di questo sgombero lampo arriva dopo le proteste contro il governo Draghi. Siamo stati gli unici a scendere in piazza e questa è la conseguenza. – dichiara Luca Marsella, già consigliere a Ostia e fermato durante i momenti di tensione di questa mattina – a Roma ci sono decine e decine di centri sociali e occupazioni di immigrati giunti più volte alle cronache per spaccio di droga e addirittura stupri, ma Gualtieri si presenta a Roma accanendosi contro una delle poche occupazioni dove non sventola la bandiera rossa, attiva da 13 anni e protagonista di tantissime iniziative di solidarietà e cultura.

Evidentemente voci libere, che non hanno paura di prendere posizione, sono scomode per una classe politica asservita e imbelle. Una classe politica che si illude di fermarci sgomberando come ripicca le nostre sedi: con o senza, ci troverete sempre in strada a difendere un’Idea, spine nel fianco di chi ha barattato la propria Nazione per un comodo tornaconto”.

Sulla vicenda interviene anche il Senatore della Repubblica William De Vecchis 

“Non posso che esprime solidarietà alle ragazze e ragazzi del circolo culturale “Circolo Futurista” di Casal Bertone a Roma. Mi sono recato sul posto appena avvisato di ciò che stava succedendo per avviare una mediazione e cercare una soluzione pacifica che tenesse conto delle ragioni degli occupanti. Purtroppo, qualcuno ha ritenuto che cinque minuti di attesa fossero troppi. Ancora una volta, solo sgomberi di una certa parte politica, mentre non risultano medesimi provvedimenti nei confronti delle occupazioni dell’estrema sinistra. Per evitare ulteriori momenti di tensione a Roma, chiedo un tavolo con il sindaco Gualtieri”. (William De vecchis, Senatore della Repubblica)