Andrea Bonazza CPI
254 members
166 photos
20 videos
377 links
Canale Telegram ufficiale del consigliere comunale Andrea Bonazza
Download Telegram
to view and join the conversation
CasaPound ricorda Filippo Corridoni

Gorizia, 23 Ottobre - Oggi un gruppo di militanti di CasaPound Italia si è recato al Cippo Corridoni di Sagrado per porgere un omaggio floreale al sindacalista rivoluzionario che ha lasciato un’impronta indelebile sia nel vasto schieramento della sinistra avanguardista, sia nel fascismo nascente e poi trionfante.

“In un'epoca buia in cui i diritti dei lavoratori ed i senso di appartenenza alla propria Nazione continuano ad essere viste come una minaccia da chi continua a demolire quello che in decenni i nostri avi hanno costruito, abbiamo voluto ricordare chi da rivoluzionario intransigente, interventista intervenuto e trascinatore di folle seppe dare un nuovo volto all'Italia con l'esempio più che con le parole. Ferito e spedito nelle retrovie, fedele al suo spirito ribelle e coraggioso, fuggì per raggiungere nuovamente la prima linea mostrando uno spirito patriottico di cui oggi più che mai l'Italia ha bisogno” scrive in una nota CasaPound Italia.
“Corridoni è caduto valorosamente a San Martino del Carso dove oggi si erge imponente un cippo in suo ricordo. Qui ha trovato quella “bella morte” che tanto voleva. Per dirla alla Corridoni “morirò in una buca, contro una roccia o nella corsa di un assalto ma, se potrò, cadrò con la fronte verso il nemico, come per andare più avanti ancora!”, queste la sua volontà di soldato e di italiano” prosegue CasaPound Italia.
“Ma quello della Grande Guerra fu solo uno dei fronti contro cui Corridoni si gettò valorosamente. Il tema del lavoro e dei diritti dei lavoratori è, infatti, stata al centro del suo impegno sociale. Le sue battaglie segnano profondamente il passaggio simbolico dalla conflittualità classista all’idea patriottica che ha portato ad un'idea partecipativa e nazionale del lavoro che ha trovato la sua massima espressione nella ‘Carta del Carnaro’, elaborata dal suo amico Alceste De Ambris” si legge ancora nella nota.
“Crediamo, quindi, che oggi più che mai serva ricordare persone come Filippo Corridoni perché la loro opera non si limita ad un'epoca passata ma rappresentano ancora oggi una fiamma che speriamo possa diventare una vampa incendiaria” conclude CasaPound Italia.
Onore a tutti quei ragazzi ungheresi che sul Carso si batterono da eroi contro i nostri soldati 🇮🇹🇹🇯

Sul mio blog vi parlo del 4° Rgt. Fanteria “Nagyvarad” Honved sul Monte San Michele

https://www.andreabonazza.info/2020/10/24/avanti-ragazzi-di-budapest-anche-sul-carso-nella-grande-guerra/
Mentre Conte chiude l'Italia CasaPound richiude il confine con la Francia sul Monte Bianco
Mentre Conte chiude l'Italia CasaPound richiude il confine con la Francia sul Monte Bianco

Courmayeur, 25 ottobre - Mentre in diretta televisiva il premier Conte chiudeva l'Italia, una spedizione di una trentina di militanti di CasaPound è salita oggi sul Monte Bianco, invadendo il ghiacciaio francese, per rivendicare i confini nazionali italiani, "scippati dalla Francia nel più completo disinteresse del governo italiano".

Sul monte più alto d'Europa, la spedizione alpinistica di Cpi ha tracciato con vernice rossa la scritta "ITALIA" proprio nella zona contesa dai due stati, accendendo fumogeni tricolori visibili dalle vallate francesi, e piantando nuovamente una grande bandiera italiana per ri-delimitare il confine storico nazionale.

"È inaccettabile che - afferma in nota CasaPound - nel 2020 la Francia compia simili atti di prepotenza nonostante la tanto decantata solidarietà europea, puro miraggio propagandistico dei soli banchi di Bruxelles, così come è inaccettabile avere un capo del governo e un ministro degli esteri che non hanno proferito parola alcuna su questo vilipendio alla storia d'Italia".

"Con questa azione eclatante esigiamo una reazione forte dal governo italiano che, invece di chiudere l'Italia intera e le sue attività commerciali, deve controllare e difendere i confini nazionali di una nazione da troppo tempo umiliata".
Essere sul Monte Bianco ha per me un fortissimo valore simbolico e fare questa salita con molti ragazzi di CasaPound, giunti quassù da varie località del nord Italia, incornicia la cartolina più bella che vi spedisco dal Monte Bianco, carica di straordinarie emozioni coltivate lungo l’ascesa e che vi racconto nel mio blog ⬇️

https://t.co/ePRAY8k8NP https://t.co/iAiYRrDOuV
Media is too big
VIEW IN TELEGRAM
Video, CasaPound richiude i confini con la Francia sul Monte Bianco
Nuovo DPCM della Pivert srl:
decreto codice DPCMPIVERT per avere uno sconto del 25%

Premesso che, tutta la nostra solidarietà va ai lavoratori e agli imprenditori delle categorie maggiormente colpite dall’ultimo DPCM del 24 Ottobre 2020.

Considerata la totale incompetenza di questo governo che porterà a morte certa migliaia di piccole e medie imprese del tessuto economico italiano

Considerato che il Sig. Presidente del Consiglio si loda e si crogiola durante conferenze stampa a senso unico degne di un regime orwelliano

Considerata l’incapacità di capire la situazione dell’economia reale, la crisi dei consumi e soprattutto la non considerazione di “essenzialità” per il lavoro di milioni di persone

La Pivert srl comunica che per venire incontro alle difficoltà dei propri clienti, messi in ginocchio da questo governo, da oggi fino al 24 novembre attuerà uno sconto di 1/4 del costo dei prodotti di tutta la collezione Autunno/Inverno.

Recati nei nostri negozi o utilizza il codice DPCMPIVERT su www.pivert-store.com per ricevere il tuo sconto del 25%.

Se per sostenerci hai già acquistato, a prezzo pieno, capi della collezione Himalaya, contattaci alla mail info@pivert-store.com così da ricevere un buono sconto cumulabile del 25%, valido per un prossimo acquisto.

Vi aspetto al Pivert store Bolzano in viale Venezia 1B